SEPOLCRETO E MAUSOLEO

2000 anni di storia dal paleocristianesimo all’età moderna

Una breve passeggiata lungo la via XXIV Maggio permette al visitatore curioso, deviando dalle mete più consuete, di accostarsi alla città dei morti – un tempo sempre esterna alla cinta muraria- scegliendo di giungere come prima tappa al Sepolcreto.

L’area del Sepolcreto oggi visibile segue quella volontà di riproporre un’immagine quanto più possibile leggibile e chiara dei manufatti.

Cinque sono le aree sepolcrali di alcune tra le famiglie romane aquileiesi più in vista, tra le quali la prima spicca per la ricca decorazione dei pilastrini. Al loro interno are-ossuario, piccoli sarcofaghi e urne riconducono al primo secolo dell’età imperiale, mentre le grandi arche sovrapposte (II-III sec. d. C.) segnano ormai il cambiamento nel rituale funebre dalla cremazione alla inumazione per l’influenza del cristianesimo.

Mentre questi monumenti sono stati mantenuti in situ, il Mausoleo Candia (I sec. d. C.), splendida tomba a più livelli che si erge sulla via Giulia Augusta, con statua del titolare e superbi leoni apotropaici, è invece frutto di un restauro importante, che ha indotto i curatori a trasferirlo dal luogo di rinvenimento (a un paio di chilometri dalla metropoli), quasi al centro di Aquileia, al fine di ridare grande dignità al percorso di visita.

 

dal 01-01 al 31-03
dal 01-10 al 31-12:
9:00 – 16:00
dal 01-04 al 31-05
dal 01-09 al 30-09:
8:00 – 19:00

dal 01-10 al 29.10        8:30 – 18.00

dal 01-06 al 31-08 8:00 – 20:00

Visita gratuita

Per maggiori info: visita la pagina di Fondazione Aquileia

Sepolcreto

mausoleo candia