SCAVI DEL FONDO C.A.L.

2000 anni di storia dal paleocristianesimo all’età moderna

A poche decine di metri dal polo museale, si estende l’area degli scavi del fondo C.A.L., che rappresenta uno dei siti più accessibili per conoscere la vita privata degli antichi Romani e che appare come un piccolo spaccato di Pompei, trasportato al nord.

Abitazioni private attribuibili a insediamenti tra il I e il IV sec. d. C. si estendono l’una presso all’altra, talvolta con delle sovrapposizioni significative, mentre una piazzetta lastricata con pozzo centrale rende con immediatezza l’idea della vita che qui si conduceva. Infine la grande aula absidata del IV sec. d. C., che ci appare come una chiesa di modeste dimensioni, offre uno spettacolare mosaico con i tradizionali simboli attinti dal cristianesimo.

 

Scavi del Fondo C.A.L.